Cibi in frigorifero, gli sbagli da evitare

(3 Voti)

Che gli alimenti deperibili vadano conservati in frigo lo sappiamo tutti, ma non tutti sanno che bisogna fare attenzione a mantenere le temperature di stoccaggio tra 0/+4°C (frigoriferi) e -18°C (per i congelatori.

Spesso i frigoriferi domestici hanno un termostato interno che segnala il grado di freddo e non la temperatura: dunque sarebbe consigliato consultare il libretto d’uso per valutare a quale grado di temperatura corrisponde il valore numerico indicato nel termostato.

Le uova vanno conservate nell’apposito vano in modo da evitare il contatto tra il guscio ed altri alimenti sfusi ed evitare di lavare il guscio (se necessario sottoporre a lavaggio il guscio solo poco prima di utilizzarlo come ingrediente). ATTENZIONE! Ricordarsi sempre di lavarsi le mani dopo aver toccato il guscio delle uova.

I prodotti vegetali vanno conservati negli appositi vani o comunque ben protetti dal contatto con altri alimenti sfusi.
Per i prodotti di IV Gamma (insalate, rucola, etc… confezionate pronte all’uso) ricordarsi di conservarle sempre in frigorifero e sottoporle sempre a lavaggio in acqua corrente (anche se in etichetta viene specificato “non lavare, pronte all’uso”).

A cura del Servizio Igiene degli Alimenti Seac-Confcommercio provincia di Perugia