Peperoncino, i rimedi per chi esagera!

(0 Voti)

Avete esagerato con il peperoncino? Vi siete inavvertitamente sfregati gli occhi con le mani dopo averlo toccato? I rimedi popolari - bevi latte, mangia il pane - non funzionano. Latte, birra  pomodoro vi possono venire realmente in aiuto

OCCHI

La parte bianca interna che protegge i semi, attraverso le mani può venire a contatto con alcune parti sensibili, come gli occhi. In questo caso il rimedio migliore è immergere un batuffolo di cotone (o in mancanza un fazzolettino pulito di carta ripiegato) nel latte direttamente prelevato dal frigo. Appoggiate delicatamente il batuffolo, lasciatelo agire per qualche secondo e pulite di nuovo l'occhio con un batuffolo di cotone intonso.

MANI

Quando si manipolano i peperoncini è buona regola indossare guanti di lattice. Se ci si è dimenticati i guanti, ricordarsi di lavare accuratamente le mani dopo aver lavorato i peperoncini. Non basta però il sapone (quello di Marsiglia è meglio): il rimedio migliore è utilizzare il liquido acido contenuto nel pomodoro fresco. In mancanza si può usare il latte o l'aceto di vino bianco.

BOCCA, ESOFAGO, STOMACO

Avete esagerato con il peperoncino fresco? Se la bocca, le labbra e lo stomaco vi bruciano in maniera insopportabile, un bel bicchiere di latte, anche tiepido o caldo, è il rimedio migliore. Niente come il latte riesce  a dilavare il piccante. Ci si possono fare anche sciacqui e gargarismi, diluendolo al 50% con l'acqua. Se invece il bruciore è meno intenso, ottima è la birra. Specie le birre artigianali chiare e pastose, riescono a far passare il bruciore e sono le compagne ideali per una cena piccante.